L’Italia sceglie le Stelle e si ritrova il Marziano

EDITORIALE Chi ha vinto le elezioni 2018? Who won the italian election? La vittoria del M5S dovrebbe essere scontata, addirittura schiacciante guardando ai dati forniti dalle proiezioni SWG, le prime e le più complete. Ma chi ha elaborato il Rosatellum sapeva che nei collegi uninominali del Nord e delle zone rosse avrebbero avuto la meglio…

SONDAGGI ELEZIONI POLITICHE 2018

SONDAGGI ELEZIONI POLITICHE 2018
Ore 01.23 – Proiezioni per coalizioni Senato 2018 – 3a proiezione di Mentana

Il Centrodestra è al 37,4%, mentre il M5S scende di un punto rispetto alle precedenti proiezioni arrivando al 32,3%. La copertura della 3a proiezione SWG è del 60%. #maratonamentana senza pietà!

EXIT POLL-O 2018

Durante la maratona Mentana, saranno sparati dati a ripetizione, quindi ho pensato di creare il nostro exit poll-o e fornire ad Enrico i nostri risultati tramite Twitter. Ovviamente questi non sono sondaggi elezioni politiche 2018 ufficiali!! Se l’idea ti piace, ricorda che: i dati sono riservati e verranno pubblicati solo dopo la chiusura dei seggi…

Affluenza elezioni 2018

Affluenza elezioni 2018, ore 19, ultima rilevazione: 58,44%
PAGINA AGGIORNATA ALLE ORE 20.00 (dati da 7.711 sezioni su 7.958)

Elezioni 2013 risultati: dati CAMERA e SENATO

In attesa dei risultati delle #elezioni2018, ricordiamo quale partito o coalizione vinse alle ultime elezioni politiche.
Ho riportato le percentuali di voto ottenute dai singoli partiti in comodi grafici.

ITALIA Sì, ITALIA NO: la sfida infinita

La battaglia politica sul referendum sta per volgere al termine, senza che siano stati approfonditi alcuni contenuti fondamentali della riforma costituzionale. Di seguito fornirò alcune risposte in merito, tentando di accompagnarle ad una motivazione poggiata su delle prove, un passaggio eluso da molti durante la campagna elettorale-referendaria. Prima domanda: La riforma costituzionale garantisce da sola…

In fuga dal bel paese: precariato ed emigrazione di massa

La pubblicazione del bilancio demografico da parte dell’Istat (16 giugno 2014) illustra impietosamente la situazione di crisi non solo economica, ma anche sociale, che l’Italia sta vivendo. I dati presentati nella rilevazione statistica evidenziano l’emigrazione di cittadini italiani verso l’estero, stimata in 53.662 unità, ed un flusso migratorio in entrata pari a 235.381 nuovi residenti…

Quale Italia per l’Europa?

Una previsione partendo dai risultati di Francia e Germania  ore 22.45 Partiamo dalle dichiarazioni rilasciate da Lucio Caracciolo su RaiNews24: “I partiti normali della politica sono gli unici sconfitti”. Per partiti normali, sembra che Caracciolo intenda i partiti tradizionali, non quelli organizzati in forma di movimento o gli euroscettici, come UKIP in Inghilterra, Syriza in…

La minuscola Bellezza

La sfiducia degli italiani verso le istituzioni   I dati raccolti dal monitor politico di Tecnè per TgCom illustrano la mancanza di fiducia – ormai dilagante – degli italiani verso le istituzioni, anche verso quelle che fino all’anno passato sembravano risultarne esenti, come la presidenza della Repubblica. A dimostrazione di questa disaffezione, l’85% degli intervistati…

I “fatti non pugnette” del governo Renzie: come vivere disoccupati!

Aspettando il JobsAct!   La stabilità disoccupazionale: il primo degli obbiettivi pienamente raggiunti dal governo Fiorentino. A Marzo 2014 il tasso di disoccupazione risulta bloccato a quello di febbraio del medesimo anno ma, ovviamente, i numeri possono e devono essere letti anche in relazione alle statistiche che li precedono temporalmente. Le politiche di rigore, stabilità…

La Riforma del Titolo V

La legge del controllato-controllore La riforma renzie-ana del Titolo V sembra, apparentemente -almeno da ciò che raccontano i media, una buona riforma. Taglio dei senatori, modifica delle competenze attribuite al Senato ed altro. Invece, cosa vi si nasconde dentro? Dopo un’attenta lettura, scopriamo che gli “indirettamente” eletti al Senato saranno solo 20, ovvero tutti i…

Dittatura del PIL, Cultura e governanti in-(el)etti

Ovvero come i Civico-Democratici aggrediscono la spesa pubblica La Giannini, segretario di Scelta Civica nonché ministra della Pubblica Istruzione, docet: “Il ministero dell’Istruzione serve a tagliare la spesa pubblica” secondo una logica di “aggressione” orientata al medesimo scopo. In questo paese, guidato da una logica sovvertita e da Governi non più eletti dai cittadini bensì…

STATO-MAFIA o MAFIA DI sTATO: sul voto di scambio

Per una una legge “lupara, tarallucci e vino”  Nel 1969, durante la Commissione parlamentare d’inchiesta sulla mafia in Sicilia, il capo della Polizia Angelo Vicari pronunciò queste parole: “ritengo che una volta che la Commissione abbia accertato che una persona è mafiosa, abbia il dovere di segnalarla”.  Nelle stesse aule, nel medesimo luogo istituzionale, lo…

Chi ha vinto le elezioni 2018?

Le elezioni politiche 2018 sono state vinte dalla coalizione di centro-destra che ha raggiunto il 37,54% dei voti al Senato. Il M5S è la prima forza politica in Italia con il 31,56% dei voti.